Caricamento...
home-old2021-06-16T13:57:27+02:00

HAI BISOGNO DI AIUTO?

Alla Rete D.i.RE aderiscono 82 Centri antiviolenza in tutta Italia. Grazie alla loro accoglienza telefonica, ai colloqui personali, all’ospitalità in case rifugio, alla consulenza psicologica e legale, aiutano e sostengono le donne nel percorso di uscita dalla violenza.

Trova il centro più vicino
Cosa Fare in caso di emergenza

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE

Sostieni il lavoro dei Centri antiviolenza della rete D.i.Re.
Anche una piccola somma può significare un supporto in più
per una donna che vuole uscire dalla violenza.

DONA ORA
Sei un azienda? sostienici.

NEWS

Vittimizzazione secondaria è anche accusare le donne di sporgere false denunce

20 Luglio 2021|Comunicati Stampa, News|

La presidente della Commissione pari opportunità del Comune di Padova ripropone in un webinar l'accusa alle donne di sporgere false denunce suscitando le proteste del Centro Veneto Progetti Donna. "Un altro aspetto della vittimizzazione secondaria radicata negli stereotipi sessisti della cultura patriarcale" per Antonella Veltri, presidente di D.i.Re.

  • Nuova ricerca D.i.Re - Il (non) riconoscimento della violenza domestica nei tribunali civili e per i minorenni

Nuova indagine. Il (non) riconoscimento della violenza domestica nei tribunali civili e per i minorenni

Una nuova indagine diffusa oggi da D.i.Re conferma come - nei tribunali civili e per i minorenni - la Convenzione di Istanbul non sia applicata, la violenza domestica e la violenza assistita non siano riconosciute, e le relazioni delle CTU si trasformino praticamente in sentenze che rivittimizzano le donne. La voce e l'esperienza delle avvocate dei centri antiviolenza.

LEGGI TUTTE LE NEWS

I PROGETTI DI D.i.Re

Never Again

  2020 - in corso IL PROGETTO La drammatica persistenza di pregiudizi culturali e stereotipi sessisti nelle aule dei tribunali, [...]

DIFFERENZE

2021 – 2022 DIFFERENZE - Laboratori sperimentali di educazione di genere nelle scuole medie superiori finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali [...]

Libere di essere

2019 – 2021 ”Libere di essere – informazione e comunicazione contro la violenza di genere” è un progetto finanziato dal Dipartimento per le Pari [...]

SCOPRI TUTTI I PROGETTI IN CORSO
SCOPRI TUTTI I PROGETTI REALIZZATI

STUDI E RICERCHE

Nuova indagine. Il (non) riconoscimento della violenza domestica nei tribunali civili e per i minorenni

15 Luglio 2021|Comunicati Stampa, News, Studi e Ricerche|

Una nuova indagine diffusa oggi da D.i.Re conferma come - nei tribunali civili e per i minorenni - la Convenzione di Istanbul non sia applicata, la violenza domestica e la violenza assistita non siano riconosciute, e le relazioni delle CTU si trasformino praticamente in sentenze che rivittimizzano le donne. La voce e l'esperienza delle avvocate dei centri antiviolenza.

LEGGI TUTTI GLI STUDI E LE RICERCHE

LA RETE D.i.Re SUI SOCIAL

Torna in cima