Caricamento...
home-old2021-06-16T13:57:27+02:00

HAI BISOGNO DI AIUTO?

Alla Rete D.i.RE aderiscono 82 Centri antiviolenza in tutta Italia. Grazie alla loro accoglienza telefonica, ai colloqui personali, all’ospitalità in case rifugio, alla consulenza psicologica e legale, aiutano e sostengono le donne nel percorso di uscita dalla violenza.

Trova il centro più vicino
Cosa Fare in caso di emergenza

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE

Sostieni il lavoro dei Centri antiviolenza della rete D.i.Re.
Anche una piccola somma può significare un supporto in più
per una donna che vuole uscire dalla violenza.

DONA ORA
Sei un azienda? sostienici.

NEWS

Emergenza Ucraina/Giornata Mondiale Rifugiato: Continua l’azione di UNHCR-UNICEF in partnership con ARCI, D.i.Re, Save the Children e Stella Polare in risposta alle persone in fuga

A poco più di 100 giorni dall’inizio del conflitto e in due mesi di attività i due blue dots – spazi sicuri dedicati a donne, bambini e persone con esigenze specifiche, aperti in Friuli Venezia Giulia da UNHCR e UNICEF in partnership con ARCI, D.i.Re, Save the Children e Stella Polare, hanno già raggiunto 2600 persone.

Fondo Sostegno Ucraina

Grazie a tutte e a tutti coloro che hanno voluto partecipare a questa iniziativa di sostegno delle donne ucraine. Le organizzazioni delle donne ucraine ci hanno chiesto sostegno e noi abbiamo risposto.

LEGGI TUTTE LE NEWS

I PROGETTI DI D.i.Re

Never Again

  2020 - in corso IL PROGETTO La drammatica persistenza di pregiudizi culturali e stereotipi sessisti nelle aule dei tribunali, [...]

DIFFERENZE

 2021 – 2022 DIFFERENZE – Laboratori sperimentali di educazione di genere nelle scuole medie superiori. Finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali si [...]

Libere di essere

2019 – 2021 ”Libere di essere – informazione e comunicazione contro la violenza di genere” è un progetto finanziato dal Dipartimento per le Pari [...]

SCOPRI TUTTI I PROGETTI IN CORSO
SCOPRI TUTTI I PROGETTI REALIZZATI

STUDI E RICERCHE

  • Nuova ricerca D.i.Re - Il (non) riconoscimento della violenza domestica nei tribunali civili e per i minorenni

Nuova indagine. Il (non) riconoscimento della violenza domestica nei tribunali civili e per i minorenni

Una nuova indagine diffusa oggi da D.i.Re conferma come - nei tribunali civili e per i minorenni - la Convenzione di Istanbul non sia applicata, la violenza domestica e la violenza assistita non siano riconosciute, e le relazioni delle CTU si trasformino praticamente in sentenze che rivittimizzano le donne. La voce e l'esperienza delle avvocate dei centri antiviolenza.

LEGGI TUTTI GLI STUDI E LE RICERCHE

LA RETE D.i.Re SUI SOCIAL

Torna in cima