Dopo la casa rifugio. Doti di autonomia

2018-03-01T14:30:05+00:00 19 febbraio 2018|Progetti in corso|

DopoLaCasaRifugio_Progetti_Dire

D.i.Re ha scelto di utilizzare la donazione di Benefit per attivare le Doti di autonomia, ovvero un fondo erogabile alle donne in uscita dalle case rifugio specificatamente dedicato a coprire le spese di caparra e i primi mesi di affitto, gli eventuali costi di agenzia, l’attivazione e le prime utenze (luce, gas, acqua e spazzatura), l’acquisto di elettrodomestici o arredi indispensabili.

Uno dei principali problemi che si presentano, infatti, per le donne con maggiori difficoltà economiche nel momento in cui il percorso di sostegno e protezione in casa rifugio volge al termine, è avere a disposizione un minimo di risorse economiche alle quali attingere per poter avviare la loro nuova vita.

Non basta infatti sentirsi più libere e più forti, o magari avere un lavoro retribuito – anche se spesso precario e insufficiente – e non sempre il sostegno attivabile con la rete dei servizi sociali territoriali (SIA, Sostegno per l’inclusione attiva e/o altre misure) è sufficiente per garantire la copertura di tutte le spese necessarie per mettere su casa.

Succede spesso che l’uscita dalle case rifugio venga rimandata a causa delle difficoltà nel costruire una reale autonomia abitativa, generando diverse disfunzionalità sia alla donna e ai/alle suoi/sue figli/e che al gruppo delle operatrici.

La misura è disponibile per tutti i Centri antiviolenza che gestiscono case rifugio e sarà distribuita fino ad esaurimento dell’importo a partire da febbraio 2018.

 

Coordinatrice: D.ssa Daniela Santarpia
Contatti: d.santarpia@direcontrolaviolenza.it