Lettera aperta al Presidente del Consiglio Matteo Renzi

2014-03-04T17:45:30+00:00 4 marzo 2014|Comunicati Stampa|

Signor Presidente,

l’associazione nazionale D.i.Re – Donne in Rete contro la violenza Le chiede un incontro per un confronto sugli interventi e le azioni politiche necessarie per affrontare il problema della violenza maschile contro le donne.

Abbiamo preso atto che il Suo Governo non ha un ministero che si occupi delle politiche di genere, sottolineiamo con preoccupazione che, fino ad oggi, l’incarico non è stato nemmeno attribuito in delega.

La scelta di nominare otto Ministre all’interno del suo Governo è sicuramente un segnale positivo, siamo però convinte che le quote rosa non risolvono il gender gap che colpisce le donne nella società italiana. Occorre definire tempestivamente azioni e politiche di genere per dare una risposta concreta ai problemi che derivano dalle profonde discriminazioni che ancora sussistono e che alimentano la violenza contro le donne.

Abbiamo partecipato ai diversi tavoli interministeriali avviati dal Governo Letta per definire le politiche e gli interventi necessari ed urgenti per avviare il profondo cambiamento, anche culturale, che è necessario per combattere la violenza contro le donne.

Ancora oggi non sappiamo se i contributi e le indicazioni da noi portati nei tavoli interministeriali saranno recepiti nel nuovo Piano Nazionale, se verrà rinnovato il precedente e se e quando ci saranno i finanziamenti necessari per i centri antiviolenza.

Le chiediamo con urgenza un incontro per capire quali risposte intenda dare il Suo Governo al problema della violenza maschile contro le donne e quali azioni saranno definite per attuare quanto previsto dalla Convenzione di Istanbul, ratificata di recente dal Parlamento Italiano.

Roma, 4 marzo 2014
Cordiali saluti

Titti Carrano
Presidente D.i.Re – Donne in Rete