D.i.Re alla Conferenza Mondiale dei Centri Antiviolenza in Olanda

2015-11-03T13:08:59+00:00 3 novembre 2015|Comunicati Stampa|

Una delegazione di D.i.Re parteciperà fra il 2 e il 6 novembre alla Terza Conferenza Mondiale dei Centri Antiviolenza che si tiene a L’Aia, in Olanda, per la quale sono attese 3000 persone. Con questa conferenza mondiale, il GNWS – Global Network of Women’s Shelters – intende rafforzare la rete esistente di rifugi per le donne e connettersi con altri Centri antiviolenza, con i governi e con le imprese.

I precedenti appuntamenti organizzati dalla Rete mondiale, che è presente in 44 paesi, hanno avuto un grande successo e hanno visto una massiccia partecipazione di Associazioni, Ong e singole attiviste da tutti i continenti. Nel fitto programma sono previsti, tra gli altri, interventi dell’attrice e attivista Ashley Judd, della direttrice di Un Women Phumzile Mlambo-Ngcuka, della Special Rapporteur dell’Onu sulla violenza conto le donne Dubravka Simonovic. Inoltre, parallelamente alla sezione principale, si terranno workshop, tavole rotonde, momenti di approfondimento su problemi specifici come l’imprenditorialità delle donne che escono dalle case-rifugio, la sicurezza domestica, la sicurezza sui luoghi di lavoro, l’empowering per le sopravvissute alla violenza contro le donne per aumentarne l’indipendenza economica, la mobilitazione delle comunità per combattere la violenza, le possibili alternative comunitarie ai rifugi, come creare campagne di sensibilizzazione di massa.

D.i.Re parteciperà alla tavola rotonda “Safe at home, Safe at work” organizzata dalla Fondazione Kering, insieme ad altre reti europee di donne, la britannica Women’s Aid e la francese FNSF, per condividere i contenuti di un progetto, ancora in corso, volto alla sensibilizzazione/formazione svolta in imprese del gruppo Kering per la prevenzione e il contrasto della violenza domestica, al fine di stimolare la responsabilità sociale degli imprenditori. Le buone pratiche che ne derivano serviranno anche per estendere l’iniziativa anche ad altri Paesi, con il contributo di istituti di ricerca partner dall’Australia e dal Canada, che produrranno le evidenze di studi sull’impatto della violenza domestica nei luoghi di lavoro. Le imprese infatti sono un attore importante nella lotta contro la violenza, perché i datori di lavoro possono offrire alle donne che escono dalla violenza un lavoro sicuro in modo da contribuire alla loro autonomia e alla loro libertà.

D.iRe inolte partecipa alla conferenza WAVE, Rete europea dei Centri antiviolenza, alla quale è parnter attivo sin dalla sia nascita.

Che cos’è la che cos’è GNWS e perché D.i.Re ne fa parte. Si tratta della rete mondiale di associazioni e organizzazioni che gestiscono Centri antiviolenza e case rifugi per donne che hanno subito violenza.

GNWS è stata fondata nel 2009 per unire e rafforzare il movimento delle donne contro la violenza, D.i.Re è tra le associazioni fondatrici. E’ una rete globale attiva, e chi partecipa è unito agli altri dal progetto comune di un mondo dove donne e bambini e bambine vivano liberi dalla violenza. GNWS lavora per accrescere in tutto il mondo la consapevolezza della violenza contro le donne e i bambini; per sostenere e rafforzare il movimento delle donne; per promuovere politiche efficaci e garantire la loro attuazione; per promuovere un cambiamento politico, sociale e culturale che metta fine la violenza e l’oppressione contro donne e bambini.

Ecco un breve video che racconta la seconda conferenza mondiale, che si è tenuta a Washington nel febbraio 2012: