Un sostegno concreto alle donne in uscita da situazioni di violenza

2018-02-08T17:18:11+00:004 luglio 2016|News|

Daniela Santarpia*
Sono ormai trascorsi alcuni mesi dall’avvio del progetto sostenuto dalla Guess Foundation a sostegno dei percorsi di autonomia delle donne in uscita da situazioni di violenza. I risultati ottenuti sono positivi da ogni punto di vista ed ancora se ne otterranno poiché sono ancora numerose le donne che riceveranno nei prossimi mesi le borse lavoro a sostegno dei loro tirocini di reinserimento lavorativo.

Attraverso il prezioso finanziamento del Denim Day dello scorso anno ed il sostegno dei centri antiviolenza che le hanno individuate quali beneficiarie delle borse lavoro, queste donne hanno potuto riscrivere la loro vita, riappropriarsi di un’autonomia che era stata loro sottratta, ritornare ad essere le protagoniste e registe della loro esistenza e di quella dei loro bambini.

Tina ha 38 anni e vive in provincia di Catania. Viene seguita dal centro Thamaia di Catania e grazie alla borsa lavoro sta lavorando in una cooperativa sociale che si occupa di infanzia.

Maria ha 30 anni, vive anche lei in Sicilia e sta svolgendo il suo tirocinio come segretaria in una piccola azienda. Il tirocinio prosegue bene e ci sono buone possibilità che si trasformi in un contratto a tempo indeterminato.

Natalia è russa e vive in Italia da molti anni. Dopo aver ricevuto sostegno dal cav di Caserta, le è stato proposto il tirocinio presso uno studio dentistico per riattivare le sue competenze di assistente alla poltrona.

Stefanie viene dall’Ucraina e vive in provincia di Caserta. Anche lei è stata inserita come tirocinante presso una concessionaria di auto presso la quale svolge mansioni di segreteria e disbrigo pratiche.

Elisa invece ha 24 anni e vive a Cosenza. Viene seguita dal centro di Cosenza ed è stata inserita presso una struttura ricettiva della zona più turistica della città. Si occupa di accoglienza clienti, riordino e pulizia delle camere.

Lia di Napoli sta rispolverando le sue capacità di addetta amministrativa contabile grazie all’inserimento come tirocinante presso un grosso studio commerciale della città. Anche lei ha buone opportunità di ottenere un contratto stabile.

Anche 2 donne seguite dal Cav di Belluno, Elena e Giovanna, sono state accompagnate ed inserite rispettivamente come assistente agli anziani presso una casa di cura ed estetista presso un centro estetico.

Queste sono solo alcune delle donne che in varie regioni di Italia stanno tuttora cogliendo la preziosa opportunità che la GUESS FOUNDATION attraverso l’Associazione D.i.Re ha potuto dar loro.

Dal Denim Day dello scorso maggio la Guess Foundation ha raccolto e devoluto ulteriori 50.000 euro a sostegno dello stesso progetto per il prossimo anno: è grande il ringraziamento che arriva da tutte le donne che attraverso questo sostegno possono e potranno continuare ad essere inserite in un percorso lavorativo così importante per la loro autonomia.

L’auspicio è che questi tirocini permettano loro innanzitutto di innalzare le loro competenze e le loro abilità, rafforzando un’autostima compromessa, e che si trasformino in contratti stabili, accrescendo sempre di più la loro autonomia ed il senso di autodeterminazione.

*Coordinatrice del progetto