Terzo seminario della scuola di politica “Darsi Parola”

2016-05-27T11:36:23+00:00 27 maggio 2016|News|

L’Aquila: 17, 18 e 19 giugno 2016
Università de L’Aquila – Dipartimento Scienze Umane – Via Nizza

Terzo Seminario La politica dei Centri Antiviolenza D.i.Re (Programma)

Il terzo seminario della scuola di politica “Darsi Parola” nasce dal bisogno  di tornare su alcuni nodi connotanti la nostra specifica identità in grado di manifestare la differenza tra noi e le altre realtà associative che intervengono  sul tema della violenza maschile contro le donne e di affermare il nostro essere soggetto politico in uno scenario frammentato e a tratti ostile, che ci percepisce come erogatrici di servizi istituzionali, negando la nostra principale funzione di agenti di cambiamento.
In estrema sintesi nel terzo incontro ci siamo date come finalità la definizione di chi siamo, come operiamo, come ci raccontiamo concentrandoci sulle nostre differenze e sulle tante criticità che ci attraversano.
Ci focalizzeremo su cosa sia prioritario promuovere nei centri e su come si strutturano nelle equipe le diverse professionalità, il ruolo centrale delle operatrici, delle volontarie, quello delle avvocate e il nodo delle psicologhe. Non dobbiamo inoltre trascurare l’apporto significativo che ci viene dall’incontro con culture altre portato dalle donne migranti.
Grande spazio sarà dato al lavoro di gruppo e alla discussione interna e al confronto tra centri sulle nostre metodologie.

Quattro le sessioni previste per i gruppi di lavoro:

Centri antiviolenza: spazi di elaborazione femminista, formazione e trasmissione dei nostri saperi
Federica Giardini e Antonella Veltri

Politica e servizio: le donne fanno “istituzione”?
Ota De Leonardis e Giuliana Pincelli

Metodologia come tratto specifico della nostra differenza
Concetta Gentili e Carmen Bosco

Donne migranti nei centri contro la violenza: come la relazione ha prodotto cambiamenti
Daniela Colombo e Floriana Lipparini

Corsi DiRe 2016

Più informazioni:
Informazioni pratiche

Presentazione delle relatrici