Palermo: Manuale per operatori sanitari su violenza di genere

2014-05-20T11:12:47+00:0020 maggio 2014|Eventi dei centri|

Procedura Unica Interaziendale

“Assistenza alle vittime di violenza di genere in età adulta”

Importante risultato del progetto cofinanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’ambito dell’ ”Avviso per il finanziamento di progetti pilota di formazione degli operatori sanitari sulla prima assistenza alle vittime di violenza di genere e stalking”, raggiunto grazie ad un intervento che aveva l’obiettivo di migliorare e diffondere procedure di accoglienza sanitaria e di integrazione socio sanitaria per le donne vittime di violenza, ivi comprese quelle forme legate a pratiche tradizionali.

La procedura viene applicata dai Pronto Soccorso e dalle unità operative chiave dell’A.O.U.P. Paolo Giaccone, dell’A.R.N.A.S. Civico Di Cristina Benfratelli, dell’A.O. O.R. Villa Sofia-Cervello di Palermo.

La redazione del manuale è stata coordinata dall’A.O.U.P. Giaccone, capofila del progetto, in collaborazione con le Aziende Ospedaliere partner e Le Onde Onlus, a partire dal lavoro di infermieri ed infermiere, medici, ostetriche, ginecologhe e ginecologi, medici legali degli ospedali coinvolti nel percorso formativo.

Le azioni progettuali si sono realizzate anche avvalendosi dell’esperienza maturata dalla “Rete contro la violenza alle donne ed ai minori della città di Palermo”, nella convinzione che l’operatore sanitario è spesso il primo se non l’unico interlocutore per le vittime di violenza di genere e può favorire l’emersione del fenomeno ed una presa in carico pluridisciplinare, ma è altresì importante fornire un contesto complessivo di azione che consenta lo sviluppo dei percorsi di aiuto che coinvolgano tutte le agenzie presenti nel territorio.