Una giovane vincitrice italiana del concorso Step Up! di Brussel

2018-03-01T17:29:52+00:00 2 marzo 2017|News|

Si è svolto il 27 febbraio presso una delle tante stanze del parlamento Europeo la cerimonia finale del concorso STEP UP!Youth Video AWARD. La premiazione è stata resa possibile grazie al gruppo parlamentare Green/EFS che ha accolto la proposta di WAVE di dare un respiro europeo alla cerimonia; la sede, quindi, dove se non al cuore delle istituzioni europee?

Sono le 18.30 a Bruxelles fa freddissimo e diluvia ma la piccola stanza ovale è piena di luce e speranza da parte di tutte le giovanissime finaliste. La serata ha inizio con discorsi di apertura da parte di Ulrike Lunacek, vice-Presidente del parlamento Europeo, Monika Vana membro della commissione Women’s Rights, Rosa Logar presidente di WAVE e membro del comitato GREVIO e infine una giovane parlamentare Terry Reintke eletta a soli 27 anni e impegnata nella lotta contro discriminazioni di genere LGBTQ.

Dopo la proiezione dei video finalisti provenienti da 7 paesi europei: Serbia, Italia, Montenegro, Austria, Germania, Portogallo e Finlandia, partono brevi domande da parte della giuria alle vincitrici sul tipo di messaggio che volevano lanciare nei 3 minuti a disposizione e sull’origine dell’idea.

I video sono tutti molto belli e diversi nelle modalità di trasmissione del messaggio di dire basta alla violenza di genere:  chi si concentra sulla violenza verbale, chi su quella psicologica. Con grande sorpresa il video della Serbia è stato girato da 2 ragazzi che volevano cambiare la mentalità di approccio dei loro amici verso le donne.

Finalmente il momento tanto atteso “LA PREMIAZIONE”. La parola passa alle giurate che proclamano vincitrice per il numero assoluto di visualizzazioni ottenute tramite Youtube il video “Atitude em movimento” del Portogallo girato da Joana do Mar Ferreira Machado con 6000 visualizzazioni in un mese.

Mentre la giuria proclama vincitrice come miglior video europeo la nostra Luciana Trulio con “Portami via”, le 5 giurate registe provenienti da diversi paesi hanno ammirato il patos e il messaggio chiaro lanciato dal nostro video.

E’ con un bicchiere di prosecco che da Bruxelles brindiamo per Luciana, tutte per chi con me ha creduto nel concorso video italiano “VIDEIAMO LA VIOLENZA”, alla Campagna Step Up!  e a D.i.Re.

Youth Video Award vincitrici dei 7 paesi partecipanti:

 

Alice degl’Innocenti
Associazione Vivere Donna, Carpi