Quando il nostro corpo è in pericolo è la libertà a essere in pericolo

7 luglio 2016

Dobbiamo costruire un nuovo modo di stare al mondo creando e rafforzando alleanze, conquistando nuovi spazi pubblici e politici. Per questo proponiamo a tutte un incontro nazionale a Roma, una assemblea di tutte le donne – di quante vogliono cambiare per creare condizioni di vita diverse e approcci che rispettino il vivere insieme – nella quale darci nuove prospettive, intervenire sulla scena politica e culturale, nella consapevolezza che siamo noi donne il “soggetto imprevisto” della storia. Con la nostra competenza e esperienza, noi possiamo rigenerare e cambiare radicalmente l’intera struttura delle sfere di potere democratico.

Iniziative leggi tutto

Camper polizia utili forse se inseguite da assassino. Imprescindibili azioni strategiche e confronto con associazioni donne

1 luglio 2016

“Se la violenza maschile sulle donne scende, come dicono i ministri Alfano e Boschi e la presidente della Camera Laura Boldrini, saremmo le prime ad esserne liete, ma è tutto da verificare”. Lo afferma in una nota Titti Carrano presidente dell’Associazione D.i.Re che riunisce 75 centri antiviolenza su tutto il territorio nazionale. “In ogni caso […]

leggi tutto

D.i.Re sostiene la Associazione Le Onde Onlus

23 giugno 2016

D.i.Re, Donne in Rete contro la violenza, rete nazionale di 75 Centri Antiviolenza, sostiene la battaglia della Associazione Le Onde Onlus di Palermo che dal 1996 a oggi ha aiutato 10.000 donne vittime di violenza maschile e che oggi si ritrova senza fondi pubblici. Solo nel 2015 ben 480 donne si sono rivolte al Centro […]

leggi tutto

Ri-guardarsi. I Centri antiviolenza fra politica, competenze e pratiche di intervento

22 giugno 2016

I Quaderni di D.i.Re, n. 1. A cura di Giuditta Creazzo Centri antiviolenza sorti dal movimento politico delle donne sono stati la prima risposta appropriata al problema della violenza maschile contro le donne. Essi nascono dall’ascolto e dalla legittimazione della parola e dell’esperienza delle donne che vivono il problema della violenza in prima persona, e […]

leggi tutto

Femminicidio/D.i.Re: Vicenda Be Free inaccettabile. La solidarietà dei nostri 75 Centri antiviolenza

2 giugno 2016

Se la risposta delle istituzioni alla violenza contro le donne è lo sgombero di un presidio di aiuto e ascolto come il centro antiviolenza “Donatella Colasanti e Rosaria Lopez” di Roma che dal 1997 opera a sostegno delle donne vittime di abusi, violenza e maltrattamenti, allora c’è veramente da chiedersi di quanta e quale ipocrisia tali istituzioni siano capaci nell’attuare e sostenere le politiche di contrasto alla violenza maschile contro le donne.

leggi tutto

Un altro femminicidio. Chiediamo la piena applicazione della Convenzione di Istanbul

30 maggio 2016

Sara Di Pietrantonio, una ragazza di 23 anni, è stata strangolata e bruciata a Roma, in piena città. L’ex fidanzato ha confessato. Lei lo aveva lasciato, lui la perseguitava e ha potuto ammazzarla come e quando ha voluto. Questa morte atroce dimostra che la strage delle donne per mano degli uomini non si fermerà con […]

leggi tutto

Terzo seminario della scuola di politica “Darsi Parola”

27 maggio 2016

L’Aquila: 17, 18 e 19 giugno 2016 Università de L’Aquila – Dipartimento Scienze Umane – Via Nizza Terzo Seminario La politica dei Centri Antiviolenza D.i.Re (Programma) Il terzo seminario della scuola di politica “Darsi Parola” nasce dal bisogno  di tornare su alcuni nodi connotanti la nostra specifica identità in grado di manifestare la differenza tra […]

leggi tutto

Denim Day a favore dei centri antiviolenza di D.i.Re

23 maggio 2016

Per il secondo anno partecipiamo con entusiasmo al Denim Day con The Circle Italia e con Guess Europe Foundation. Il Denim Day è stato creato negli Stati Uniti grazie a Peace Over Violence, un’associazione femminista che lanciò l’idea di indossare jeans in segno di protesta contro una sentenza della Corte di Cassazione italiana che nel […]

leggi tutto

Dichiarazione di Titti Carrano, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Centri Antiviolenza D.i.Re

11 maggio 2016

La Ministra Maria Elena Boschi ha assunto ieri 10 maggio le deleghe sulle Pari Opportunità e le adozioni internazionali. La nomina colma un vuoto istituzionale che ha finora rallentato e ostacolato le azioni governative necessarie e promesse dall’attuale governo. L’Associazione nazionale D.i.Re ha più volte fatto presente l’urgenza di provvedimenti e l’impellenza di una governance […]

leggi tutto

Presentazione di Chayn Italia

16 aprile 2016

D.i.Re, Donne in Rete contro la violenza, partecipa alla presentazione di Chayn Italia, una piattaforma che utilizza tecnologie open source per fornire alle donne che ne hanno bisogno strumenti, informazioni e supporto contro la violenza di genere.

leggi tutto

Jobs act: Manca la circolare Inps, le donne che subiscono violenza restano senza tutela

14 aprile 2016

Ancora nessuna tutela per le donne vittime di violenza, nonostante l’introduzione nel decreto attuativo del Jobs Act – D.lgs. 80/2015 – del congedo per le donne vittime di violenza che intraprendono percorsi di protezione La legge prevede per le lavoratrici dipendenti sia pubbliche che private, e per le collaboratrici a progetto, inserite in percorsi di […]

leggi tutto

CON IL CONTRIBUTO DI: