In piazza il 28 settembre per l’aborto sicuro

26 settembre 2017

L’assemblea delle socie dell’Associazione D.i.Re – Donne in rete contro la violenza, ha deciso di non aderire all’appello della CGIL poiché, in quanto realtà fondatrice della rete Non Una di Meno, è da tempo mobilitata e impegnata per le manifestazioni del 28 settembre per l’aborto sicuro, pur esprimendo il suo apprezzamento per l’attenzione della CGIL nazionale e […]

leggi tutto

Non vogliamo più morire. Ascoltate le donne e i Centri Antiviolenza

21 settembre 2017

La Corte Europea dei Diritti Umani di Strasburgo ha respinto e giudicato inammissibile il ricorso del Governo Italiano contro la condanna del marzo scorso per il caso di Elisaveta Talpis. È un caso che fa storia e di grande rilevanza giuridica e politica. Nel marzo scorso la Corte aveva condannato l’Italia per non aver agito […]

leggi tutto

Nuova raccomandazione adottata della CEDAW sulla violenza di genere

18 settembre 2017

Cedaw, la Convenzione sull’eliminazione di ogni forma di discriminazione della donna delle Nazioni Unite, ha istituito una nuova importante raccomandazione in tema di violenza contro le donne. La raccomandazione generale 35 è stata adottata a luglio 2017 e aggiorna la raccomandazione 19 (introdotta nel 1992) dedicata in specifico sulla violenza di genere. La raccomandazione 35 […]

leggi tutto

Sedicenne uccisa: Rete antiviolenza, rischio sottovautato

14 settembre 2017

Governo si faccia sentire e si vergogni di vuote promesse Noemi Durini, 16 anni, è stata uccisa a sassate da Lucio 17 anni, con cui aveva una relazione violenta. I genitori di Noemi sapevano che la figlia rischiava la vita, avevano denunciato l’assassino e chiesto aiuto, ma non era stato preso alcun provvedimento cautelare. E’ […]

leggi tutto

Chouftouhonna, festival femminista a Tunisi

12 settembre 2017

D.i.Re ha partecipato alla terza edizione di Chouftouhonna, festival internazionale dell’arte femminista che si è svolto a Tunisi, 7 – 10 settembre 2017. Il festival ha l’obiettivo di mostrare il femminismo attraverso le arti: cinema, fotografia, musica, arte grafica, arte scenica e arte plastica. Quest’anno sono stati 52 i paesi rappresentati da diverse artiste tra […]

leggi tutto

I Quaderni di D.i.Re, n. 2., a cura di Giuliana Pincelli e Elena Montorsi

6 settembre 2017

Ri-conoscere. La violenza maschile contro le donne ieri e oggi: analisi femministe a confronto Il secondo Quaderno D.i.Re riunisce i contributi di attiviste e operatrici dei Centri antiviolenza e di studiose femministe che hanno accolto l’invito a partecipare al secondo seminario della Scuola di Politica di D.i.Re tenutosi a Catania il 26 e 27 settembre […]

leggi tutto

GREVIO. Monitoraggio implementazione Convenzione di Istanbul – è il turno dell’Italia!

5 settembre 2017

L’impegno di D.i.Re per il primo Rapporto Ombra Grevio Questo autunno inizierà il meccanismo di monitoraggio/controllo del nostro Paese da parte di GREVIO rispetto agli impegni assunti dal nostro Paese con la Convenzione di Istanbul. D.i.Re, quale rappresentante della rete nazionale rappresentativa di 80 Centri Antiviolenza di donne, si impegna sin d’ora per il coordinamento […]

leggi tutto

Rimini e dintorni: indignatevi anche quando gli stupratori e gli assassini sono italiani

30 agosto 2017

Lo stupro di Rimini, dove un branco di quattro uomini ha assalito e violentato due donne, invece di suscitare reazioni di sdegno è stato occasione di una ulteriore campagna di odio. Intanto verso i presunti stupratori, tuttora latitanti, che secondo i primi riscontri sarebbero stranieri, e poi da parte di un esponente politico salviniano che, […]

leggi tutto

Le donne sono ancora le prime vittime dell’odio

25 luglio 2017

Esiste in Italia una vera e propria “piramide dell’odio” di cui le donne sono le prime vittime: stereotipi, sessismo, aggressioni verbali sono tra le più diffuse forme di violenza che continuano a colpire le donne nel nostro paese.   I numeri parlano chiaro: il 20% degli italiani pensa che gli uomini siano dirigenti e leader […]

leggi tutto

La campagna europea Step Up! 2017

20 luglio 2017

La campagna Europea WAVE Step up! nel 2017 si focalizza su donne che hanno difficoltà a chiedere aiuto, proprio per la loro condizione di donne invisibili: donne migranti irregolari e le donne disabili. Queste donne sono vittime di maltrattamenti e silenziosamente subiscono e hanno paura a chiedere aiuto perché molto spesso chi le maltratta ha […]

leggi tutto

CON IL CONTRIBUTO DI: